Sammlung der Entscheidungen des Schweizerischen Bundesgerichts
Collection des arrêts du Tribunal fédéral suisse
Raccolta delle decisioni del Tribunale federale svizzero

II. Zivilrechtliche Abteilung, Beschwerde in Zivilsachen 5A.565/2010
Zurück zum Index II. Zivilrechtliche Abteilung, Beschwerde in Zivilsachen 2010
Retour à l'indice II. Zivilrechtliche Abteilung, Beschwerde in Zivilsachen 2010


Bundesgericht
Tribunal fédéral
Tribunale federale
Tribunal federal

{T 0/2}
5A_565/2010

Sentenza del 13 ottobre 2010
II Corte di diritto civile

Composizione
Giudice federale Hohl, Presidente,
Cancelliere Piatti.

Partecipanti al procedimento
Fondazione A.________SA,
ricorrente,

contro

1. B.________,
2. C.________SA,
patrocinata dall'avv. dott. Carlo Postizzi,
3. Comune di Sementina,
opponenti,

Ufficio esecuzione e fallimenti di Bellinzona, via Generale Guisan 3, 6501
Bellinzona.

Oggetto
elenco oneri,

ricorso contro la decisione emanata il 29 luglio 2010 dalla Camera di
esecuzione e fallimenti del Tribunale d'appello del Cantone Ticino, quale
autorità di vigilanza.

Considerando:
che nell'ambito dell'esecuzione in via di realizzazione del pegno immobiliare
incoata dalla C.________SA nei confronti di B.________ la Camera di esecuzione
e fallimenti del Tribunale di appello del Cantone Ticino ha, in parziale
accoglimento di un ricorso della fondazione A.________SA, iscritto nell'elenco
oneri un credito di fr. 14'778.-- in favore dell'insorgente;
che il 19 agosto 2010 la fondazione A.________SA è insorta al Tribunale
federale contro tale decisione chiedendo l'iscrizione nell'elenco oneri di un
credito di fr. 394'220.--;
che con decreto del 20 agosto 2010 la ricorrente è stata invano invitata a
versare un anticipo spese di fr. 3'000.--;
che con decreto del 6 settembre 2010 alla ricorrente è stato concesso un
termine suppletorio di 15 giorni dalla ricezione del decreto per provvedere al
versamento del predetto anticipo;
che l'atto giudiziario contenente l'appena menzionato decreto è stato
notificato alla ricorrente il 13 settembre 2010;
che l'11 ottobre 2010 la cassa del Tribunale federale ha constatato che il
richiesto anticipo spese non è stato pagato né accreditato sul suo conto
postale e che non le è pervenuto alcun avviso di addebito di un conto bancario
o postale;
che in queste circostanze il Tribunale federale non può entrare nel merito del
ricorso (art. 48 cpv. 4 e 62 cpv. 3 LTF);
che pertanto il ricorso si rivela manifestamente inammissibile e può essere
deciso dalla Presidente della Corte nella procedura semplificata (art. 108 cpv.
1 lett. a LTF);
che le spese giudiziarie seguono la soccombenza (art. 66 cpv. 1 LTF);

per questi motivi, la Presidente pronuncia:

1.
Il ricorso è inammissibile.

2.
Le spese giudiziarie di fr. 500.-- sono poste a carico della ricorrente.

3.
Comunicazione alle parti, all'Ufficio di esecuzione e fallimenti di Bellinzona
e alla Camera di esecuzione e fallimenti del Tribunale d'appello del Cantone
Ticino, quale autorità di vigilanza.

Losanna, 13 ottobre 2010

In nome della II Corte di diritto civile
del Tribunale federale svizzero
La Presidente: Il Cancelliere:

Hohl Piatti