Sammlung der Entscheidungen des Schweizerischen Bundesgerichts
Collection des arrêts du Tribunal fédéral suisse
Raccolta delle decisioni del Tribunale federale svizzero

BGE 116 II 315



116 II 315

56. Estratto della sentenza 27 giugno 1990 della I Corte civile nella
causa X contro Y (ricorso per riforma) Regeste

    Werkvertrag mit Festpreisabrede. Preiserhöhung (Art. 373 Abs.  2 OR).

    Der Unternehmer verwirkt seinen Anspruch auf Preiserhöhung, wenn
er das Werk trotz erkannter Abweichung von der Offerte fertigstellt,
ohne die Vertragsauflösung zu erklären oder unverzüglich die Anpassung
der Berechnungsgrundlagen und des Preises zu verlangen.

Auszug aus den Erwägungen:

                   Considerando in diritto:

Erwägung 3

    3.- Il ricorrente afferma poi che qualora l'opera avesse dovuto
essere eseguita a forfait, vi sarebbero delle circostanze straordinarie
(art. 373 cpv. 2 CO) che giustificano un aumento della mercede. Dagli
accertamenti dei giudici cantonali risulta che il ricorrente, nonostante
si fosse subito accorto che l'opera che stava eseguendo non era conforme
all'offerta, non ha risolto il contratto né richiesto immediatamente
la ricalcolazione dei quantitativi e dei prezzi (art. 373 cpv. 2 CO),
portando praticamente a compimento l'opera. In simili circostanze, il
ricorrente non può richiedere ora un aumento della mercede (GAUTSCHI,
in: Berner Kommentar, n. 16 ad art. 373). Il fatto poi che il convenuto
ha versato acconti per un importo superiore alla mercede stabilita, non
significa che egli riteneva il contratto superato dalle circostanze. I
maggiori versamenti sono infatti dovuti alle modifiche (diversa isolazione
e maggior impiego di acciaio e cemento) accettate dal convenuto. Anche
su questo punto il giudizio della Corte cantonale è conforme al diritto
federale.